Il Maiorca è un Grano Tenero presente esclusivamente in Puglia, Calabria e limitatamente in Sicilia. Fu introdotto intorno al 1850 da parte dei Borboni, mentre, con la messa in atto della riforma agraria fascista si sono iniziate a perdere le sue tracce, fino ad arrivare al pericolo di estinzione intorno al 1930.
Siamo riusciti a ritrovare questa specie dopo una lunga selezione fatta a tavolino, chicco dopo chicco, mossi dall’idea che ci fosse qualcosa di diverso in questi semi.
Sono stati spesi 3 anni per la riproduzione di questo cereale. Nel secondo e nel terzo anno di riproduzione anche alcuni ricercatori del “Consiglio Nazionale delle Ricerche” di Bari e l’Orto Botanico del”l’Università del Salento” hanno seguito il Maiorca seminato nei nostri “Campi Sperimentali”.
spiga
Questo antico cereale viene macinato nel nostro secolare mulino a pietra per avere un senso di continuità con il nostro passato, oltre ai benefici che scaturicono da questa tecnica molitoria.
La Farina ricavata ha tonalità rossastre, un basso indice di Glutine (6%), un sapore rustico e un’ottima digeribilità. Ideale per la preparazione di dolci e pasta fresca di piccolo taglio (orecchiette, maccheroni, gnocchi di patate, pennette).